ISOLE TREMITI

Le Isole Tremiti sono un angolo di paradiso, un concentrato di bellezze naturali: rocce a strapiombo, baie tranquille, scogli e farglioni, acque limpide e azzurre, meta preferita di tutti i subacquei.

Care a Diomede, eroe Greco, la leggenda narra che i suoi compagni furono trasformati da Venere in uccelli marini chiamati Diomedee che ancora oggi, nelle notti di luna, emettono un grido simile al pianto di un bambino.

FORESTA UMBRA

La Foresta Umbra vanta un tale rigoglio di vegetazione da non trovare facile
confronto. Vasto circa 11.000 ettari, vi vegetano pini di Aleppo faggi secolari,
carpini bianchi e neri, allori, tigli, querce e quei tassi antichissimi che sono
tra i più vecchi alberi esistenti in Italia. Sono consigliate escursioni e
passeggiate per ammirare la fauna con guide naturalistiche.

MONTE SANT' ANGELO

Monte Sant'Angelo domina dai suoi 800 metri d'altezza da un lato il Tavoliere e dall'altro il Golfo di Manfredonia. Dal caratteristico borgo medievale, la città deve la sua notorietà al Santuario di San Michele, meta ogni anno di numerosi pellegrini.

Adagiata sulla roccia, al cui interno si aprono numerose caverne e grotte, annovera
numerosi monumenti tra cui la suggestiva Basilica Palatina che custodisce la statua
marmorea del Santo.

SAN GIOVANNI ROTONDO
 

San Giovanni Rotondo deve la sua notorietà a Padre Pio, il frate che con la sua opera è riuscito ad edificare quell'imponente monumento che è la Casa Sollievo della Sollievo della Sofferenza, importantissimo centro ospedaliero tra i più
attrezzati dell'Italia meridionale.


L'ormai certa santificazione di Padre Pio ed i continui prodigi che gli vengono attribuiti, portano a San Giovanni Rotondo innumerevoli fedeli che vogliono testimoniare con la loro presenza ammirazione e devozione.

Torna all' Homepage

Privacy Policy